Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

Le scuole cittadine?...meglio Montecitorio.

07 Dic 2017
Pubblicato in Servizi ai cittadini

Sono passati molti mesi dai terremoti che hanno colpito la nostra regione: in tutto questo tempo non si è riusciti a trovare una soluzione valida per la sicurezza nelle scuole della nostra città. 
Il progetto della bioedilizia da noi proposto non è mai stato preso in considerazione dal comune, che ha preferito la ristrutturazione di vecchi edifici. È incredibile però che sia ancora tutto praticamente bloccato. 

Mastromauro ha abbandonato Giulianova. Il suo pensiero fisso rimane la poltrona di Montecitorio mente i ragazzi della scuola Media Pagliaccetti ancora non hanno una sede. Era stato richiesto un mutuo da 1.200.000 euro per la ristrutturazione del vecchio edificio ma ora vediamo quei soldi destinati ad altre opere pubbliche; slitta pertanto a data indefinita una soluzione definitiva per i tanti scolari del Paese che si trovano stipati in altri comprensori scolastici.

Un capitolo a parte meritano le scuole materne, per le quali non sono ancora noti i risultati delle verifiche di vulnerabilità sismica, attesi per fine anno. Tirando le somme dunque molti edifici restano chiusi, e non si è proceduto alle ristrutturazioni che erano state calendarizzate. Noi avevamo previsto e annunciato tutto, ma come sempre si è preferito andare avanti e tirare diritto, provocando enormi disagi a tante famiglie.

Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle - Giulianova

Nuove luci e vecchi pali.

01 Dic 2017
Pubblicato in Servizi ai cittadini

Progetto Paride: luci nuove, pali vecchi. La Heracomm fa profitto, i Giuliesi pagano.

Sono giunte diverse segnalazioni da parte dei cittadini che evidenziano, ancora una volta, le criticità del progetto Paride.
In varie zone della città, e in particolare su via Gramsci sono state sostituite le lampade, montate su pali della luce vecchi oramai di decenni.

Ricordiamo alla cittadinanza che il progetto Paride, vincola la nostra città per 24 anni e costa ai cittadini circa un milione di euro l’anno, che andranno alla famigerata Heracomm, la stessa che ha acquisito la Julia servizi, unica partecipata in attivo. 

Con l’aggiudicazione di questo appalto, da noi più volte criticato, la Heracomm si garantisce una bella fetta di entrate grazie alle tasse dei cittadini : per tanto è scandaloso che non si provveda a sostituire i vecchi pali della luce, molti dei quali oramai arruginiti.
Il progetto, difeso a spada tratta dall’amministrazione Mastromauro, che ha chiuso l’ultimo bilancio solo grazie ai soldi pagati dalla stessa Heracomm per la Julia servizi, si dimostra sempre più fallimentare.

Mastromauro andrà via lasciandoci vincolati per altri 20 anni con questa società, venuta a fare profitti con i soldi delle nostre tasse.

Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle Giulianova