Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

La mala urbanistica giuliese.

05 Giu 2015

Variante specifica al PRG sul PIANO PARTICOLAREGGIATO Ex Sottozona E4 e distanze tra alberghi.


"Anche questo è un caso di mala gestione delle politiche di pianificazione e di sviluppo del territorio, per 40 anni tutti i partiti e i colori politici che si sono susseguiti nelle giunte comunali hanno fatto finto di niente e hanno permesso che molte aree ufficialmente pubbliche divenissero aree ufficiosamente private, aree di servizio per le attività alberghiere della zona Nord di Giulianova.

 

Addirittura si legge dalle carte, che l’ufficio tecnico, nel 2012, a seguito di una domanda edilizia di recinzione di un’area demaniale viene a conoscenza della mancata prevista cessione delle aree al Comune, stabilita, niente di meno, in un Piano Particolareggiato del PRG del 1970: tutto ciò ha dell’incredibile!
Per tutti questi anni terreni demaniali sono rimasti a privati, tutti hanno chiuso un occhio, tutti sapevano ma nessun politico locale in maniera bipartisan ha sollevato la questione e come sempre a rimetterci sono stati i cittadini Giuliesi che non hanno fruito di questi terreni e delle relative opere di urbanizzazione e le attrezzature pubbliche di servizio, opere che le attività alberghiere avevano il compito di realizzare per la città. Non solo alcuni albergatori non hanno realizzato le opere di urbanizzazione ma si sono impossessati delle aree demaniali costruendo addirittura attrezzature e servizi per gli alberghi stessi come le piscine; le pinete pubbliche invece sono diventati spazi verdi per i banchetti: incredibile! Tutti sapevano ma nessuno ha fatto mai nulla!

Adesso il Movimento 5 Stelle di Giulianova pretende che quello che è stato tolto ai cittadini venga restituito ma ancora una volta ci accorgiamo che questo emendamento sulla giustissima cessione delle aree demaniali in zona E5 contiene anche l’approvazione definitiva sulle distanze tra edifici alberghieri che possono essere alti fino a 24m. Nel consiglio comunale di Dicembre 2014 chiedemmo a gran forza che le Norme Tecniche al punto 2.6.5 bis non venissero modificate, chiedemmo in questa assise pubblica che la distanza minima tra i lati di edifici finestrati doveva essere pari all’altezza dell’edificio più alto, con un minimo di 10 metri secondo quanto disposto dal D.M. 1444/68. Un albergo cha ha un altezza pari a 24m non può essere paragonato ad una residenza che potenzialmente può sviluppare un’altezza di 10m, una zona B non può essere uguale ad una zona E5 turistica ricettiva. 

La gestione dello sviluppo del territorio in questa cittadina è stata vergognosa e lo continua ad esserlo, la disciplina dell’urbanistica non fa per voi e soprattutto per questa giunta, gli interessi collettivi vengono accantonati in maniera scientifica per gli interessi dei singoli; questo emendamento sa di beffa! si capisce come a fronte delle cessioni delle aree demaniali che doveva essere fatto degli anni ’70 c’è un aiuto sulle distanza tra edifici, un bel regalo di cubatura che fa certamente gola ai proprietari degli alberghi in questione e che ci regalerà un assetto urbano completamente privo di proporzioni tra le altezze e le distanze dei manufatti e privo di una gerarchizzazione sulla morfologia del costruito stesso.

Visti anche il parere della Soprintendenza Alle Belle Arti e Paesaggio e quello della Provincia per niente soddisfacenti su questa variante e in special modo sulla deroga dei 10m alle scale antincendio e i relativi adeguamenti (quindi avremo distanze di 7 metri tra edifici alti 24m, Follia Pura!) il gruppo consigliare 5 Stelle Chiede di dividere la questione delle cessioni con quella delle distanze tra edifici altrimenti saremo costretti a votare contro a tutto il pacchetto che ci avete pre-confezionato, non potete mischiare due argomenti totalmente differenti!!"

Margherita Trifoni
Consiglio Comunale 05.06.2015
Capogruppo Movimento 5 stelle -Giulianova-

Vota questo articolo
(1 Vota)
Ultima modifica il Lunedì, 08 Giugno 2015 07:37
Devi effettuare il login per inviare commenti