Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

Il conto alla rovescia

04 Set 2012

m5s

Da qualche settimana in città corre voce che ai primi di ottobre ci saranno le dimissioni del sindaco, aspirante candidato alla camera, voglioso di completare il cursus honorum.

Si prevedono dunque sei mesi di commissariamento e campagna elettorale… il programma Giulianova 2020, andrà rinominato GIULIANOVA 2012!

Si parla tra l’altro di un avvicinamento al Cittadino governante, fiero oppositore per anni, che sembra essere tornato sui suoi passi. Architetto della manovra, il geniale Antonio Franchi - detto Tonino - che secondo indiscrezioni avrebbe trovato la formula vincente per conservare il potere a Giulianova.

Pura matematica: i voti del PD più i voti del Cittadino governante (che secondo i ben informati dovrebbe perdere una parte dei voti, a favore di noi del Movimento 5 stelle), più i voti di SEL, più i voti di qualche altra lista civica centrista, creata da qualcuno dei soliti noti.

Risultato: ballottaggio e vittoria. Vorremmo consigliare al grande stratega di tener conto di alcune variabili che potrebbero incidere negativamente sul risultato: il secondo sindaco consecutivo, espressione del PD, che si dimette e la innaturale alleanza col Cittadino governante, suggellata dal nuovo corso del sindaco, che dopo anni di scempi avallati dal suo partito sembra aver ritrovato la sensibilità per l’urbanistica.

La giunta dovrebbe spiegarci come mai il progetto di palazzo Gramsci, del tutto decontestualizzato, è stato approvato dalla commissione per l’urbanistica e ora viene criticato. Progetto dell’amatissimo Albert Speer locale che, dopo aver distrutto Piazza Buozzi e il Lungomare est, è caduto improvvisamente in disgrazia presso il partito che per anni ha fatto le sue fortune.

Dell’estate 2012 resta da ricordare, oltre alla baruffa sulla spiaggia per cani, il mare inquinato e la spazzatura per le vie di Giulianova, corredata da un bell’aumento del 30% della tassa sui rifiuti urbani per le attività commerciali...oltre al danno la beffa!

Il 2013 e le elezioni non sono così lontane e state certi che i giuliesi ricorderanno tutto ciò.

Vota questo articolo
(4 Voti)
Ultima modifica il Martedì, 04 Settembre 2012 12:21

1 commento

  • Link al commento Marco

    Purtroppo non è come dite,
    il Giuliese ha la memoria troppo corta e in alcuni casi non c'è l'ha mai avuta, basta guardare l'avvicentarsi dei partiti che hanno governato (sempre gli stessi).
    Vi auguro e soprattutto MI auguro visto che sono diventato cittadino Giuliese da poco (ma seguo le vs. avventure da sempre) che spariscono per sempre, portandosi dietro anche i loro impiegati che hanno introdotto nel corso degli anni per favoritismi elettorali.

    Mercoledì, 19 Settembre 2012 21:05 inviato da Marco
Devi effettuare il login per inviare commenti