Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

TAGLI ALLA SANITA’, quale futuro per l’Abruzzo e Giulianova

22 Mag 2014

Lunedì 19 maggio, presso la sala Buozzi a Giulianova Alta si è tenuto un incontro-conferenza organizzato dal MoVimento 5 stelle Giulianova sui tagli alla sanità in Abruzzo e a Giulianova.

Hanno preso parte all'evento i candidati Margherita Trifoni (candidato sindaco al comune di Giulianova), Riccardo Mercante (candidato consigliere Regione Abruzzo), Paolo Angelini (candidato Parlamento Europeo), e i docenti universitari, Nicolantonio D'orazio, Michele Amorena, il giuliese Dott. Paolo De Cristofaro ex Responsabile Centro Regionale di Fisiopatologia della Nutrizione Regione Abruzzo, il Dott. Maurizio Di Cioccio e il Dott. Angelo Di Sciascio.

Si è parlato di tagli agli sprechi, della riorganizzazione dell’amministrazione sanitaria e del miglioramento del servizio sanitario erogato al cittadino.

Nel corso del dibattito, si sono toccate diverse questioni, quali:

  • La realizzazione di una ASL unica d'Abruzzo e il conseguente taglio di amministrazioni e dirigenti (attualmente tutti di nomina politica), che porterebbe ad un risparmio fino ad un milione di euro.
  • Taglio delle spese, con la creazione di una centrale regionale unica d’acquisto, che definisca e sviluppi una strategia di acquisto dei beni e servizi per tutte le attività degli ospedali, al fine di ridurre e contenere i costi dei prodotti (siringhe, garze, medicinali, ecc.).
  • Digitalizzazione della cartella sanitaria, che consentirebbe di ottimizzare l’acquisizione, condivisione ed elaborazione delle informazioni relative al paziente, soprattutto in caso di incidente grave, in modo da intervenire rapidamente, diminuendo così i rischi per il paziente.

Infine il Dott. Paolo De Cristoforo ha illustrato la vicenda riguardante il declassamento e successivo taglio del Centro Regionale di Fisiopatologia della Nutrizione di Giulianova, un tempo fiore all’occhiello della sanità abruzzese; oggi, la struttura, che si occupava della cura dei disturbi alimentari, è stata spostata a Popoli senza che nessun amministratore locale abbia fatto nulla per impedire questa ennesima spoliazione a Giulianova.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 22 Maggio 2014 19:59
Altro in questa categoria: Manifestazione Sanita' malata »
Devi effettuare il login per inviare commenti