Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

Servizi ai cittadini



La consigliera Margherita Trifoni e il Movimento 5 Stelle ribadiscono come l’utilizzo delle telecamere come unico mezzo di controllo e deterrenza in molte zone della città - vedi centro storico e sottopasso pedonale - non abbia risolto i problemi, anzi le stesse telecamere paradossalmente sono state rotte e addirittura rubate in alcuni casi.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Decoro Urbano cercasi

16 Ott 2014 Scritto da Andrea Marà
Pubblicato in Servizi ai cittadini

La maggioranza e la giunta degli incompetenti continuano a fare disastri. La situazione del decoro urbano ha raggiunto oramai il limite. L’aumento delle tasse sui rifiuti per famiglie e attività risale a qualche settimana fa (fino al 200 % in alcuni casi) ma le situazioni di degrado per l’abbandono di rifiuti aumentano esponenzialmente.
A inizio settembre abbiamo presentato un ODG per l’adozione di “Decoro urbano” una piattaforma online gratuita

Vota questo articolo
(2 Voti)

La democrazia partecipativa a Giulianova ha fallito. Il regolamento comunale che disciplina la materia, messo a disposizione dalla vecchia amministrazione per qualche spicciolo(!), si è rivelato uno strumento pachidermico, poco utile, un ostacolo ingombrante nel rapporto diretto che i cittadini intendono stabilire con i loro amministratori. Con la prevedibile quanto scontata migrazione di alcuni delegati nelle liste elettorali, si è certificata l'inevitabile distorsione di un modello partecipativo che altre comunità hanno interpretato con modalità più semplici, dirette e meno autoreferenziali. Per questo proponiamo una radicale modifica del Regolamento comunale per la partecipazione popolare, al fine di semplificare e favorire, realmente, i processi decisionali dal basso, dando la possibilità ad ogni cittadino di proporre delibere da discutere in Consiglio Comunale. Affiancheremo al "Question Time" il "Consiglio comunale in Ascolto" in modo da promuovere consigli comunali bidirezionali, ovvero dove i cittadini possano presentare le loro istanze e interloquire direttamente con Assessori, Consiglieri e le altre cariche amministrative.

Vota questo articolo
(5 Voti)
Pagina 3 di 3