Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

Turismo

Eventi estivi : un vero flop. In evidenza

22 Ago 2017 Scritto da Mauro Di Criscenzo
Pubblicato in Turismo

Eventi estivi: rivedere tutto.

Il cartellone eventi estivi 2017 verrà ricordato per la sua pressoché totale inconsistenza. Le manifestazioni di questa estate sono state nettamente inferiori a quelle che si sono tenute negli scorsi anni, alcune dei veri e propri flop.

A parte qualche riconferma, il calendario si è dimostrato inconsistente, specialmente se si fa il confronto con realtà a noi vicine, e certamente meno blasonate. Sono state fatte delle scelte che hanno penalizzato eventi consolidati e ben riusciti, per dare spazio ad eventi organizzati da associazioni, di cui farebbero parte tra l’altro alcuni membri con una certa vicinanza alla politica e in particolare alla maggioranza (vedasi la delibera 110 del 06.06.2017).

Molti dei commercianti o delle associazioni sono stati esclusi, o non hanno ricevuto il minimo supporto economico da parte della giunta. In base a cosa sono stati assegnati i fondi ad alcune associazioni o organizzatori?

Riteniamo che una città che dovrebbe vivere di turismo, come la nostra, non possa ridursi ad organizzare gli eventi estivi a giugno inoltrato, ma debba al contrario stilare un cartellone eventi sulla base di proposte articolate e concorrenziali, già all’inizio dell’anno. La distribuzione dei fondi, su cui occorrerebbe indagare in maniera approfondita, è stata a nostro avviso troppo discrezionale, con risultati mediocri. Bisogna dunque cambiare registro e favorire non le solite associazioni, ma quelle che riescono a garantire eventi di qualità.

Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle Giulianova

Vota questo articolo
(0 Voti)

Tassa di soggiorno, No Grazie!

29 Ott 2016 Scritto da Admin
Pubblicato in Turismo

L’approvazione della tassa di soggiorno - a cui il Movimento si è opposto - ha messo in luce alcuni aspetti : innanzitutto si registra la spaccatura di Civicamente. E’ singolare che il consigliere Mustone si sia astenuto sugli emendamenti presentati dal compagno di gruppo Ragni, che a sua volta si è astenuto sulla tassa di soggiorno. Un bel pasticcio insomma.

La giunta ha disatteso totalmente la consulta del turismo, che di fatto ha visto sconfessate le proprie proposte e il proprio parere che doveva essere di fatto vincolante.
Ora si parla di piano triennale del turismo e di collaborazione con la consulta: se la collaborazione è quella che c’è stata per l’introduzione della tassa di soggiorno, allora è meglio lasciar perdere sin da subito.
Alla giunta Mastromauro servono delle entrate supplementari, dato lo stato pessimo dei conti e le costanti perdite annue per l’ente comunale. 

Margherita Trifoni e il Movimento 5 Stelle – Giulianova vigileranno sull’ammontare delle entrate e sull’utilizzo di esse, che per legge devono essere destinate all’implementazione del turismo.
Se il sindaco e la sua giunta credono di usare la somma per chiudere il bilancio preventivo, ossia come “trucco” contabile, si sbagliano di grosso.
Vi staremo addosso, contateci.

Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle – Giulianova

Vota questo articolo
(0 Voti)

È necessario premettere che il Movimento 5 Stelle - Giulianova è contrario all’idea di imporre nuove tasse, anzi l’auspicio è quello di vedere una riduzione della pressione fiscale. Tuttavia la giunta Mastromauro sembra aver deciso a favore di questa nuova imposta.

Per il Movimento 5 Stelle - Giulianova, la precondizione per introdurre la tassa di soggiorno sta nel considerarla esclusivamente come una tassa di scopo, in modo tale che tutte le risorse che ne derivano vadano investite in azioni per il potenziamento del settore turistico al fine di migliorare i servizi e l’ospitalità nel Comune di Giulianova. Non un euro della tassa di scopo deve dunque essere sottratta a tale obiettivo. Quando diciamo questo, intendiamo servizi turistici in senso stretto, non certo per rimpinguare il bilancio disastrato del Comune o utilizzarlo per altri scopi che nulla hanno a che vedere con il turismo. La consigliera Margherita Trifoni propone che con la tassa di soggiorno nasca una collaborazione tra amministrazione comunale e operatori turistici, albergatori innanzi tutto, affinché gli introiti vengano destinati alle priorità turistiche concordate insieme, e servano per finanziare campagne di promozione, eventi effettivamente attrattivi, migliorare le organizzazioni e le infrastrutture destinate a questo scopo. Inoltre, chiediamo che la tassa di soggiorno sia più equa e a portata di famiglia, proponendo di non far pagare la tassa di soggiorno ai turisti minorenni in vacanza con i genitori, agli studenti universitari e a tutti i portatori d’invalidità certificata che pernottano nella nostra città.

Auspichiamo che l’amministrazione comunale e il PD siano sulla via del confronto costruttivo e della collaborazione con chi, come noi del Movimento 5 Stelle, porta continue proposte e idee in ambito comunale e possa accogliere positivamente le proposte della consigliera di opposizione Margherita Trifoni.

Margherita Trifoni - Movimento 5 Stelle - Giulianova

Vota questo articolo
(0 Voti)

Grimi vai a casa!!!

22 Apr 2016 Scritto da Admin
Pubblicato in Turismo

Una bella bordata per Grimi: perché non usare i 20.000 buttati dal comune per finanziare eventi?

Il Movimento 5 Stelle - Giulianova chiede le dimissioni dell’assessore Grimi.

Il momento economico è molto difficile per le attività commerciali giuliesi. La stagione estiva dovrebbe essere il momento in cui concentrare i maggiori sforzi per poter tirare il fiato. L’incontro di qualche giorno fa tra l’assessore Grimi e i commercianti per l’organizzazione degli eventi estivi ha avuto un esito che potremmo definire quasi disastroso.
L’atteggiamento di Grimi non può essere accettato, nei modi e nei toni: non può presentarsi ad una assemblea dicendo che non ci sono i soldi punto e basta e che i commercianti devono finanziarsi da soli. Il muro contro muro è inaccettabile, specialmente per l’organizzazione del cartellone estivo degli eventi, che determinerà il corso della stagione estiva in città.

Chiediamo a Grimi se i quasi 10.000 euro spesi per il ricorso perso per il fallimento del Cirsu, i 3.000 euro di risarcimento per l'ampliamento illegittimo, secondo il TAR, del palazzo dell'ex l'ufficio del registro al Paese, e i 7.000 euro di ferie arretrate pagate ad un dipendente andato in pensione (contro la normativa vigente come da noi dimostrato), non avrebbero potuto essere usati come contributo alle associazioni commercianti del lido e del paese.
Un assessore che afferma di non avere soldi per organizzare gli eventi estivi in una città che di turismo vive, dovrebbe prendere atto della inconsistenza del proprio ruolo e dimettersi.

Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle Giulianova

Vota questo articolo
(2 Voti)

Quali eventi per Giulianova?

11 Gen 2016 Scritto da Mauro Di Criscenzo
Pubblicato in Turismo

Il flop della Fiera dell’Epifania impone una seria riflessione sulla organizzazione degli eventi in città, qualsiasi sia la stagione dell’anno.
Anno che è iniziato decisamente male, con l’annullamento dell’evento lo scorso 6 gennaio, a cui hanno aderito pochissimi commercianti, che sono stati costretti mestamente a spostarsi da un’altra parte, a causa della pessima organizzazione. Questo evento flop è solo l’ultimo di una lunga serie, vedasi i mercatini estivi. C’è da dire che alcune manifestazioni, come il presepe vivente, sono andate molto bene, ma sono decisamente poche per una città a vocazione turistica.
Un comune serio supporterebbe ad esempio le manifestazioni organizzate dai commercianti e pagate di tasca propria come ad esempio I love shopping, con più risorse economico-finanziarie, proprio perché ci sono ricadute positive per tutta la città, per prima cosa a livello di immagine. Altre manifestazioni come Attenti al luppolo sono oramai consolidate, ma spesso gli organizzatori si trovano davanti intralci burocratici, menefreghismo da parte di chi ci amministra, inefficienze da parte del comune.

Vota questo articolo
(1 Vota)

Gli albergatori e la tassa di soggiorno.

08 Dic 2015 Scritto da Admin
Pubblicato in Turismo

Mastromauro scontenta tutti.

Le promesse della campagna elettorale continuano a svanire! Adesso è il turno di albergatori e campeggiatori, da sempre sostenitori del Pd e di Mastromauro, che ha annunciato l’introduzione della tassa di soggiorno. Ennesimo balzello che servirà a rimpinguare le casse comunali, dissanguate per la campagna elettorale del 2014.
Gli albergatori ora si lamentano e qualcuno di loro ricordava al sindaco l’appoggio dato in campagna elettorale, in cambio della promessa di non introdurre una tassa di soggiorno. 
Cari albergatori e campeggiatori, adesso tocca a voi!

Vota questo articolo
(0 Voti)

Incontro Trifoni Guidobaldi

23 Feb 2015 Scritto da Mauro Di Criscenzo
Pubblicato in Turismo

Nella giornata di mercoledì la portavoce del M5S Margherita Trifoni ha incontrato l'assessore al turismo e alla cultura Pierangelo Guidobaldi. Nel corso dell'incontro sono state condivise numerose idee e il M5S ha valutato molto positivamente alcune iniziative che l'Assessore intende portare avanti per la prossima stagione estiva. 

Vota questo articolo
(1 Vota)

Giulianova non acchiappa più, verrebbe da dire parafrasando la trovata pubblicitaria più infelice e sessista della nostra storia cittadina.

Correva l'anno 2008 e l'allora Assessore al Turismo, Laura Ciafardoni, pensò bene di festeggiare la conquista della bandiera blu con un enorme fondoschiena femminile (non era il suo, ndr), recante lo slogan "Giulianova ac-chiappa la bandiera blu".

Vota questo articolo
(1 Vota)

Seconda stella TURISMO

02 Nov 2013 Scritto da Andrea Marà
Pubblicato in Turismo

locandina turismo

Vota questo articolo
(0 Voti)