Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

Martedì, 29 Marzo 2016 10:18

Verso 2 milioni di tagli

Le dichiarazioni dell’assessore Cameli sono la campana a morto per questa giunta.
Adesso si parla di due milioni di euro di tagli, ma noi del Movimento 5 Stelle abbiamo lanciato l’allarme da più di due anni. Nessuno ha mai ascoltato le nostre parole o attuato le nostre proposte di taglio della spesa: taglio del quarto dirigente, razionalizzazione impianto illuminazio
ne, riduzione spese telefoniche, taglio consulenze e incarichi ad avvocati e professionisti, taglio a bonus e indennità di dirigenti e segretario comunale.
Dal 2013 in poi è stato dilapidato il fondo cassa del comune che da 6.5 milioni di euro è sceso a 600.000 euro. Ricordiamo un memorabile intervento del capogruppo PD Vasanella che in consiglio comunale, lo scorso anno, esprimeva soddisfazione per avere 600.000 euro in cassa. Evidentemente le erano sfuggiti gli altri 6 milioni che sono stati polverizzati dalle giunte Mastromauro.
La spesa del comune è insostenibile, ma nulla è stato fatto per ridurla negli scorsi anni. Adesso si parla di tagliare il sociale per 2 milioni di euro (con un asilo a rischio esternalizzazione), e sarà un massacro che i Giuliesi sperimenteranno sulla propria pelle, con la riduzione dei servizi. In pratica pagheremo le tasse, già in costante aumento, per non avere servizi. 
Mastromauro e questa amministrazione di incompetenti hanno disastrato i conti pubblici. Andatevene finché siete in tempo, poi sarà compito della magistratura accertare le responsabilità.

Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle Giulianova

Pubblicato in Bilancio
Lunedì, 01 Febbraio 2016 15:20

Guerrucci e il conflitto di interessi.

A partire dal suo insediamento Mastromauro, invece di concentrarsi sul bene di Giulianova, ha distribuito nomine e incarichi a compagni e amici. Con questo stile è stato dato l’incarico al neo Assessore ai Lavori Pubblici, Manutenzione e Verde Pubblico, Mobilità e Traffico, Francesca Guerrucci. Lo stessa maggioranza avrebbe polemizzato in merito, tanto che la Consigliera PD Vasanella in un suo post scriveva:“Se vuoi volare circondati di aquile, non di polli”.

L'Arch. Guerrucci con la nuova delega di Assessore assegnatagli dal Sindaco si ritrova con un doppio incarico, in quanto già titolare di una nomina per conto del Comune di Giulianova come tecnico connesso alle pratiche di denuncia dei sinistri. In pratica il neo Assessore si ritrova a dirigere gli stessi settori ricoperti dall’incarico professionale diretto e continuativo che gli è stato assegnato già da tempo.

Si configura quindi un evidente conflitto di interessi tra la sua attività professionale e quella di assessore alla viabilità secondo quanto disposto dal D.L.gs.n.39 del 8 aprile 2013, il quale disciplina i casi di inconvertibilità di incarichi nelle amministrazioni pubbliche locali a soggetti privati che abbiano svolto incarichi finanziati dall’amministrazione o dall’ente pubblico. Per Assessori e Consiglieri comunali è vietato ricoprire incarichi e assumere consulenze presso enti e istituzioni dipendenti o comunque sottoposti al controllo ed alla vigilanza dei relativi comuni, con “l intentio legislatoris” di evitare possibili conflitti di interesse tra coloro che svolgono un mandato politico e l’esercizio di attività che possono subire dei “condizionamenti” dal manus pubblico. 

Pubblicato in Territorio