Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

Sabato, 30 Settembre 2017 16:14

ASL: Fagnano da non riconfermare.

Il prossimo direttore ASL riqualifichi la sanità provinciale e valorizzi le eccellenze.

Il mandato del direttore ASL Fagnano è fortunatamente in scadenza. A nostro avviso il lavoro da lui svolto in questi anni è del tutto insufficiente. Disastroso
La sanità teramana è infatti peggiorata, avendo Fagnano operato solamente per realizzare il piano sanitario regionale di D’Alfonso, che prevede nella nostra provincia - l’unica in regione - un solo ospedale.

 


Gli ospedali sono stati di fatto gradualmente declassati, chiudendo e depotenziando i reparti, e i servizi sono per tali ragioni peggiorati. In estate i pronto soccorso sono stati costantemente sull’orlo del collasso, con il personale medico-sanitario ridotto all’osso. E’ questa la sanità migliore che Fagnano prospettava nei suoi convegni-comizi? 
Ci auguriamo che dunque non venga riconfermato l’incarico di direttore ASL, ma venga messo al timone qualcuno che riqualifichi il servizio e valorizzi le eccellenze, e non pensi solamente a realizzare una riforma politica della sanità voluta dal governatore D’Alfonso.

 


Chiediamo che anche la provincia di Teramo abbia un ospedale di primo livello sulla costa e una DEA di secondo livello nel capoluogo, dal momento che i cittadini teramani pagano le tasse come tutti gli altri della regione. In questa direzione deve assolutamente andare l’opera del prossimo direttore.

 

 

Margherita Trifoni -Movimento 5 Stelle Giulianova-

 

Pubblicato in Sanità