Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

Giovedì, 05 Gennaio 2017 00:00

CIRSU: rifiuti radioattivi.

Gli impianti del Cirsu, a Grasciano, ancora al centro di un dibattito dopo le note vicende legate alla presenza di rifiuti radioattivi nella struttura. A sollevare nuovi dubbi e perplessità sono i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle ed i gruppi della provincia di Teramo che pongono una serie di quesiti sulla delicata vicenda. A cominciare dall’ispezione nelle strutture. Se il rilievo della radioattività è avvenuto il 24 novembre, perché le autorità territoriali hanno fatto l’ispezione il 12 dicembre? E perché il Cirsu ha bloccato le attività solo il 7 dicembre anche se si sapeva già prima di un allarme radioattività?. I pentastellati vogliono anche sapere perché ad oggi non è stata emessa alcuna nota ufficiale sulla vicenda da parte degli organi istituzionali come ad esempio la Regione. Negli impianti del Cirsu sarebbero finiti rifiuti contenenti Iodio-131, un elemento che si trova soprattutto nelle strutture ospedaliere.
Quindi a Grasciano sarebbero stati scaricati materiali che lì non avrebbero mai dovuto finire. Ci si chiede anche se i lavoratori sono stati sottoposti a controlli clinici per escludere eventuali contaminazioni. Insomma, diversi sono i dubbi che il Movimento 5 Stelle della provincia di Teramo solleva e nei confronti dei quali attende delle risposte concrete dagli organi competenti. Qualche critica viene mossa anche all’indirizzo di Franco Gerardini, dirigente regionale dell’area rifiuti che ha autorizzato la riapertura degli impianti a Grasciano dopo la chiusura di tre giorni per la presenza di elementi radioattivi.
Movimento 5 Stelle - circoscrizione Teramo
Pubblicato in Ecologia
Lunedì, 25 Gennaio 2016 11:42

CIRSU: 4 avvisi di garanzia

Al Cirsu tutto bene….fino a qualche giorno fa….

Dopo anni, finalmente la magistratura si decide ad intervenire sul cirsu. Dopo i tanti articoli di giornale, esposti e segnalazioni, tra cui quelle del Movimento 5 Stelle - Giulianova, finalmente i primi avvisi di garanzia a chi ha amministrato il consorzio.
Negli ultimi mesi l’aria delle località circostanti è diventata irrespirabile, e addirittura anche a Giulianova era possibile avvertire il terribile olezzo proveniente dalla discarica di Grasciano.
In tutto questo la politica ha fatto finta di nulla: sia per ciò che riguarda il fallimento, anche dopo una ricapitalizzazione costata ai cittadini dei comuni facenti parte del consorzio, altri 4 milioni di euro; sia per ciò che riguarda la situazione ambientale, oramai gravissima.

Pubblicato in Ambiente
Venerdì, 06 Novembre 2015 10:24

Senti che puzza al Cirsu.

A seguito delle continue segnalazioni che giungono dalla cittadinanza, Margherita Trifoni e il Movimento 5 Stelle - Giulianova chiedono un intervento immediato delle autorità, al fine di monitorare e risolvere la situazione presso la discarica del Cirsu, ormai fuori controllo.
L’odore nauseabondo è infatti percepibile anche sulla strada provinciale e nelle zone circostanti, con notevoli rischi per la salute della popolazione.

Pubblicato in Ambiente