Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

Mercoledì, 05 Aprile 2017 14:11

Ospedale: Il Pd deve fare pace con se stesso.

“É ora che il PD ed il suo segretario Filipponi capiscano che l’ospedale di Giulianova e l’assistenza sanitaria che viene prestata quotidianamente ai nostri cittadini sono una cosa seria, diversa da un balletto di fascia tricolore in pineta”.
Questo il commento del Gruppo MoVimento 5 Stelle di Giulianova che ha così proseguito: “Sono anni che assistiamo a continui andirivieni del Partito Democratico sul nosocomio cittadino che non hanno fatto altro che produrre proprio l’effetto contrario, visto che non solo del nuovo ospedale costiero non se ne vede neppure l’ombra ma sta continuando l’opera di depauperamento del presidio esistente senza che i nostri amministratori battano ciglio. Piuttosto che perdere tempo in inutili passerelle o sgrammaticati comunicati stampa il PD e il suo segretario facciano pace con se stessi e la smettano di prendere in giro i cittadini mettendo in campo una linea chiara ed univoca sull’ospedale. Se è vero, come dicono, che è fondamentale realizzare un nuovo presidio allora convincano i loro rappresentanti in Regione, in primis quelli teramani, Pepe, Mariani e Monticelli che, bocciando la risoluzione del Capogruppo del M5S, Mercante, diretta proprio alla realizzazione dell’ospedale costiero, hanno gettato la maschera e sconfessato il PD Giuliese e altri 10 sindaci.
Invece di organizzare incontri a porte chiuse con il manager Fagnano, Filipponi pensi ad interloquire con gli altri esponenti del suo partito, compreso l’Assessore Paolucci, se ha seriamente a cuore gli interessi dei nostri cittadini. Non si offenda, in caso contrario, se consideriamo le sue dichiarazioni solo evanescenti chiacchiere da bar. Dire, poi, che c’è stata una strumentalizzazione sull’ospedale giuliese da parte del MoVimento 5 Stelle è veramente assurdo, visto che l’unica strumentalizzazione è proprio quella del PD che continua a parole, da anni, a promettere il nuovo presidio quando, invece, nei fatti decide tutt’altro.
Se Mastromauro e Filipponi vogliono davvero che venga realizzato il nuovo ospedale costiero e scongiurare che l’ospedale unico si faccia a casa Mariani allora lo dimostrino concretamente ed abbiano il coraggio di opporsi realmente e fino in fondo alle decisioni dell’Assessore Paolucci, rassegnando, come già minacciato più volte, le dimissioni. Sappiano, che, in questo caso avrebbero l’appoggio incondizionato del MoVimento 5 Stelle perché, ed il messaggio deve essere chiaro a tutti, gli interessi dei cittadini si tutelano con i fatti e non con le chiacchiere da bar”.
Margherita Trifoni - MoVimento 5 Stelle Giulianova
Pubblicato in Sanità
Venerdì, 13 Gennaio 2017 09:58

A Giulianova un ospedale di primo livello.

SULL’OSPEDALE DI GIULIANOVA IL PD NON CI PROVI A FARE LO SCARICABARILE E SI ASSUMA LE PROPRIE RESPONSABILITÀ.

Nel Consiglio comunale di ieri pomeriggio non è stata avanzata, per l’ospedale di Giulianova, alcuna proposta ufficiale da parte del PD ma solo un fuggi fuggi generale dalle proprie responsabilità e dai propri fallimenti. 
È davvero paradossale che proprio coloro che in tutti questi anni sono rimasti inerti di fronte al continuo depauperamento del Maria Ss.ma dello Splendore provino a scaricare il loro immobilismo su altre forze politiche. Mi chiedo dove fossero il Pd ed il suo segretario, Gabriele Filipponi, mentre l’ospedale di Giulianova subiva tagli ai reparti, ai servizi, alle prestazioni ed al personale tanto da essere ridotto, da presidio d’eccellenza, a mero ospedale da campo. E soprattutto, come mai, ancora oggi, visto che "guidano" la città invece di trovare soluzioni concrete, si preoccupino soltanto di addossare ad altri le responsabilità di quanto accaduto, dimenticandosi che sono anche loro in regione ad amministrare. 

Pubblicato in Sanità
Sabato, 30 Aprile 2016 12:24

CRISI DI MAGGIORANZA.

La maggioranza è sempre più scalcinata.
Finiti i soldi, vengono fuori gli enormi problemi : il gruppo Civicamente ha presentato nell’ultimo consiglio comunale un emendamento per riduzioni sulle tasse dei rifiuti di 14.000 euro, respinto dagli altri gruppi di maggioranza. E’ un segnale di crisi politica, evidenziatosi in un duro passaggio contro il segretario Pd Filipponi da parte di Ragni, che si lamentava – giustamente – che ormai il ruolo della politica è subordinato totalmente ai dirigenti. La bocciatura di una detrazione condivisibile per mancanza di 14.000 euro, ci sembra solo un pretesto per far capire al gruppo Civicamente chi comanda in maggioranza e da chi sono prese le decisioni. 

Lo scorso anno il PD era uscito dall’aula per protesta, quest’anno Civicamente ha votato contro i punti sulle tasse: un altro segnale che evidenzia lo stato di difficoltà della maggioranza ridotta a passacarte delle decisioni del sindaco.
In una sorta di delirio onirico il sindaco ha anche paragonato la città a una nave che rientra in porto: dite al sindaco che la nave della sua maggioranza sta andando a sbattere contro gli scogli, e con lui purtroppo tutta la città.
Le tasse aumentano, ossia Bucalossi, Tari, Imu, le detrazioni vengono azzerate e non ci sono più soldi in cassa. Alcuni alberghi non pagano da anni le tasse mentre la cittadinanza è stata accusata dal sindaco durante il consiglio di evasione...come se i cittadini e le attività si divertissero a non pagare le tasse.
La maggioranza perde pezzi, e oramai al sindaco non resta che qualche avvocato - d’ufficio – che difende un operato fallimentare. Non durerete ancora molto.


Margherita Trifoni - Movimento 5 Stelle  Giulianova

Pubblicato in Bilancio
Venerdì, 20 Novembre 2015 11:00

Biddibi Boddibi Buu

Promesse tante, fatti zero. “Mastromauro 2020” il nulla, scarica anche il PD. 

Si è concluso con un rimpasto il primo anno e mezzo di chiacchiere, slogan e promesse della giunta Mastromauro, che si aggiunge ai 5 precedenti. Dopo Finanziamenti persi, aumento delle tasse a livelli esorbitanti (vedi TASI-TARI), decoro della città allo sfascio, debiti in aumento, manifestazioni estive quasi nulle, promesse di nuove infrastrutture, nuovo teatro, nuova caserma, nuovo palazzetto, nuova stazione ecologica e chi più ne ha più ne metta, nei fatti non si sono avute evidenze di tutto cio’. 
Ah no, scusate, sono stati realizzati 200 metri di pista ciclabile sul lungomare!!! 

Pubblicato in Notizie
Domenica, 07 Giugno 2015 10:37

Scossoni di maggioranza.

La spaccatura di venerdi’ sera verificatasi in consiglio comunale evidenzia le crepe di una maggioranza che inizia a risentire della pessima amministrazione del sindaco. Cosa mai verificatasi negli ultimi venti anni, il PD ha abbandonato il consiglio comunale, in una farsa consumatasi nell’assise civica. Prima un battibecco tra Ragni (Civicamente) e Filipponi (PD) sul rinvio del punto sulla costruzione del supermercato Eurospin, poi la clamorosa uscita dei rappresentanti del Partito Democratico e il rinvio di tutti i punti restanti del consiglio.

Pubblicato in Bilancio
Sabato, 07 Febbraio 2015 11:03

La cicala e le Mastroformiche

Sull’esproprio del Parco Franchi è ora che il Sindaco Francesco Mastromauro faccia chiarezza e informi tutta la cittadinanza.

Spesso il Comune di Giulianova fa vanto della democrazia partecipata, peccato che la Giunta decida di escludere sempre e comunque dai tavoli di lavoro più importanti le opposizioni, che hanno un ruolo fondamentale nella vita democratica, principio che invece sembra sfuggire costantemente a Mastromauro.

Pubblicato in Bilancio