Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

La mancata mozione di sfiducia è una occasione persa.

Dopo l’azzeramento della giunta, la maggioranza composta da PD e MDP-Art-1 si ostina ad appoggiare la realizzazione del programma Giulianova 2020, nonostante molti degli appalti siano finiti nell’inchiesta della procura. Molte opere urbanistiche dovranno essere riviste, per capire se siano state oggetto di “cattiva gestione”. Nel frattempo si cambieranno le deleghe, le poltrone gireranno, ma la questione morale non verrà affrontata.
Purtroppo la proposta da noi avanzata di presentare una mozione di sfiducia contro il sindaco è caduta nel vuoto e non è stata sottoscritta da tutte le opposizioni. I consiglieri di maggioranza dal canto loro hanno dato la fiducia ad un bilancio presentato dal sindaco e sottoscritto dalla dirigente Mastropietro che è attualmente agli arresti, per cui la nostra mozione sarebbe stata respinta da costoro, continuando a far finta che i problemi non ci siano.

Ci chiediamo quali sarebbero state le giustificazioni che spingono i consiglieri di maggioranza a portare avanti un tale fallimento politico.  
Purtroppo non è stato possibile, perché se è vero che la mozione da noi preparata sarebbe stata sottoscritta dai consiglieri Antelli e Ciafardoni, Linea Retta e il Cittadino Governante hanno deciso di non intraprendere la strada da noi proposta.

È stata secondo noi un’occasione mancata, che avrebbe messo davanti alle proprie responsabilità chi continua a supportare la peggiore amministrazione che la storia cittadina ricordi.

Il Movimento 5 Stelle continuerà ad opporsi in maniera inflessibile a questa amministrazione, che riteniamo abbia oramai i giorni contati per gli sviluppi delle vicende giudiziarie.


Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle - Giulianova

Pubblicato in Notizie
Sabato, 30 Aprile 2016 12:24

CRISI DI MAGGIORANZA.

La maggioranza è sempre più scalcinata.
Finiti i soldi, vengono fuori gli enormi problemi : il gruppo Civicamente ha presentato nell’ultimo consiglio comunale un emendamento per riduzioni sulle tasse dei rifiuti di 14.000 euro, respinto dagli altri gruppi di maggioranza. E’ un segnale di crisi politica, evidenziatosi in un duro passaggio contro il segretario Pd Filipponi da parte di Ragni, che si lamentava – giustamente – che ormai il ruolo della politica è subordinato totalmente ai dirigenti. La bocciatura di una detrazione condivisibile per mancanza di 14.000 euro, ci sembra solo un pretesto per far capire al gruppo Civicamente chi comanda in maggioranza e da chi sono prese le decisioni. 

Lo scorso anno il PD era uscito dall’aula per protesta, quest’anno Civicamente ha votato contro i punti sulle tasse: un altro segnale che evidenzia lo stato di difficoltà della maggioranza ridotta a passacarte delle decisioni del sindaco.
In una sorta di delirio onirico il sindaco ha anche paragonato la città a una nave che rientra in porto: dite al sindaco che la nave della sua maggioranza sta andando a sbattere contro gli scogli, e con lui purtroppo tutta la città.
Le tasse aumentano, ossia Bucalossi, Tari, Imu, le detrazioni vengono azzerate e non ci sono più soldi in cassa. Alcuni alberghi non pagano da anni le tasse mentre la cittadinanza è stata accusata dal sindaco durante il consiglio di evasione...come se i cittadini e le attività si divertissero a non pagare le tasse.
La maggioranza perde pezzi, e oramai al sindaco non resta che qualche avvocato - d’ufficio – che difende un operato fallimentare. Non durerete ancora molto.


Margherita Trifoni - Movimento 5 Stelle  Giulianova

Pubblicato in Bilancio
Martedì, 22 Dicembre 2015 13:14

Sindaco, giunta e maggioranza allo sbando!

L’assessore Verdecchia ha presentato le dimissioni appena qualche settimana dopo il rimpasto voluto da Mastromauro. Abbiamo già detto che questa amministrazione è la peggiore della storia, peggio del Cameli secondo, che lasciò nell’abbandono la città.
Come la giunta, anche la città è allo sbando, senza una guida politica certa e i conti totalmente in rosso e tasse alle stelle. Mastromauro ha oramai i mesi contati, inviso persino al Partito Democratico.

Pubblicato in Notizie
Martedì, 15 Settembre 2015 14:44

Maggioranza: come gli struzzi!

La giunta si è appropriata della proposta del Movimento 5 Stelle sul Baratto Amministrativo, presentata dalla Consigliera Trifoni ad inizio estate, per nascondere le nefandezze e i danni che sta arrecando ai cittadini Giuliesi, come dimostra il fallimento milionario del CIRSU, di cui Mastromauro è tra i principali responsabili. Un modo per coprire l’incompetenza politica, l’immobilismo e l’aumento della pressione fiscale inflitta ai cittadini tramite le tasse.

Pubblicato in Servizi ai cittadini
Domenica, 07 Giugno 2015 10:37

Scossoni di maggioranza.

La spaccatura di venerdi’ sera verificatasi in consiglio comunale evidenzia le crepe di una maggioranza che inizia a risentire della pessima amministrazione del sindaco. Cosa mai verificatasi negli ultimi venti anni, il PD ha abbandonato il consiglio comunale, in una farsa consumatasi nell’assise civica. Prima un battibecco tra Ragni (Civicamente) e Filipponi (PD) sul rinvio del punto sulla costruzione del supermercato Eurospin, poi la clamorosa uscita dei rappresentanti del Partito Democratico e il rinvio di tutti i punti restanti del consiglio.

Pubblicato in Bilancio