Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce
Close Panel

Login

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

Admin

Mentre ci sarebbe una città da amministrare L’avvocato Francesco Mastromauro pensa al futuro, al suo futuro politico, e basta.

Da mesi ha dato la propria disponibilità ad una candidatura per il parlamento, e tra un mi candido e mi candido se me lo chiedono, forse ha perso di vista la nostra città. I soliti problemi restano irrisolti: buche, degrado, strade chiuse, apertura delle scuole e verifiche sismiche dai tempi sempre più lunghi e incerti, la piscina chiusa mezza giornata, perché non si trova un dipendente che possa aprire la mattina, eventi annullati per decisione dei dirigenti comunali.

Il consiglio comunale è invece oramai un Vietnam, con numeri risicatissimi, e i partiti di maggioranza, il PD e Articolo 1, si attaccano quotidianamente su tutto, restando al governo solo per non mollare la poltroncina.
Insomma il 2018 inizia malissimo, ossia come il 2017, ossia come il il 2016, e come gli anni precedenti.

Mastromauro "tentenna", non sappiamo se si candiderà. La città intanto sprofonda!

Margherita Trifoni -Movimento 5 Stelle Giulianova-

Progetto Paride: luci nuove, pali vecchi. La Heracomm fa profitto, i Giuliesi pagano.

Sono giunte diverse segnalazioni da parte dei cittadini che evidenziano, ancora una volta, le criticità del progetto Paride.
In varie zone della città, e in particolare su via Gramsci sono state sostituite le lampade, montate su pali della luce vecchi oramai di decenni.

Ricordiamo alla cittadinanza che il progetto Paride, vincola la nostra città per 24 anni e costa ai cittadini circa un milione di euro l’anno, che andranno alla famigerata Heracomm, la stessa che ha acquisito la Julia servizi, unica partecipata in attivo. 

Con l’aggiudicazione di questo appalto, da noi più volte criticato, la Heracomm si garantisce una bella fetta di entrate grazie alle tasse dei cittadini : per tanto è scandaloso che non si provveda a sostituire i vecchi pali della luce, molti dei quali oramai arruginiti.
Il progetto, difeso a spada tratta dall’amministrazione Mastromauro, che ha chiuso l’ultimo bilancio solo grazie ai soldi pagati dalla stessa Heracomm per la Julia servizi, si dimostra sempre più fallimentare.

Mastromauro andrà via lasciandoci vincolati per altri 20 anni con questa società, venuta a fare profitti con i soldi delle nostre tasse.

Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle Giulianova

Tutto bloccato.

La questione autobus è solo l’ultima in ordine di tempo : la giunta Mastromauro non riesce più a garantire nemmeno un servizio essenziale.
Gli episodi di corruzione – di cui nessuno sembra mai essersi accorto - hanno macchiato in maniera indelebile l’immagine della nostra città, le scuole sono ancora in condizione precaria, e non si hanno al momento soluzioni definitive per il futuro. 
Il sindaco convoca una riunione sull’ospedale in assenza di qualsiasi interlocutore, dal momento che il PD regionale e D’alfonso hanno deciso che il nostro ospedale deve essere chiuso. I conti sono in profondo rosso, e hanno deciso di vendere una partecipata che chiudeva in utile, mentre la Giulianova patrimonio viene tenuta in vita.
Ciò che accade con il trasporto scolastico è solo l’ennesima riprova che questa amministrazione sta uccidendo la città, dimostrandosi ogni giorno, totalmente incapace di risolvere i problemi.

Margherita Trifoni - Movimento 5 stelle Giulianova

Più vigili all’entrata e all’uscita delle scuole.

A seguito delle segnalazioni dello scorso anno scolastico il Movimento 5 Stelle intende porre al sindaco e al comandante Iustini la questione vigili urbani e sicurezza scuole.
Più e più volte, è stata segnalata infatti la mancata presenza all’uscita o all’entrata delle scuole, dei vigili urbani, a causa della carenza di unità adibite a tale compito.
Sono infatti disponibili solamente 5 agenti per il turno, che ovviamente non bastano a coprire i plessi scolastici distribuiti sul territorio cittadino , tra lido e parte alta.

Il risultato è che gli agenti della municipale devono spostarsi (anche molto velocemente, se non a sirene spiegate (?)) da un istituto scolastico all’altro, per garantire la copertura parziale alla sicurezza degli studenti.
Chiediamo che la maggioranza degli agenti a disposizione venga destinata a tale incombenza, rinviando le eventuali presenze in ufficio negli orari che non impegnano gli agenti nella sicurezza studenti, ossia dopo le 9 e fino alle 12.15.
Su un totale di 18 unità, non ci sembra che destinare 5 unità per tutte le scuole cittadine, sia una ottimizzazione delle risorse a disposizione, e chiediamo di aumentare il numero di agenti destinati alla sicurezza dei bambini e degli studenti.

Bisognerebbe inoltre impegnare sulle strade più personale, nei fine settimana e nei giorni festivi.
Da madre, sono sicura che una maggiore presenza sarà enormemente apprezzata dai genitori.
Ringrazio il sindaco per la collaborazione.

Margherita Trifoni - Movimento 5 Stelle - Giulianova

I lavori sul tratto nord di Viale Orsini, iniziati in piena estate, hanno causato molti problemi alle attività, ai residenti ed ai turisti.

Ci giungono però segnalazioni che diverse piante sarebbero state abbattute nel rifacimento del manto stradale, forse perché si è provveduto al taglio delle radici, che ha avuto conseguenze negative per la stabilità.

Ribadendo ancora una volta che per noi è stato un errore procedere ai lavori in piena stagione estiva - lavori che andavano fatti a marzo o settembre - chiediamo al sindaco di dare comunicazione ufficiale su quante piante siano state abbattute, e soprattutto perché.

Il patrimonio arboreo della città è troppo importante, e va preservato a qualsiasi costo, e nel caso ripristinato immediatamente.

Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle - Giulianova

Il Movimento 5 Stelle chiede agli uffici comunali la massima rapidità e solerzia nella disamina delle pratiche di occupazione di suolo pubblico, presentate da diverse settimane da varie attività.

Moltissimi commercianti giuliesi, al lido e al paese, lamentano l'estrema lentezza con cui procedono gli uffici comunali nell’espletamento dei controlli per la concessione delle occupazioni. Le richieste sono state presentate da tempo, e a stagione turistica oramai inoltrata ancora non arrivano risposte dagli uffici e dal dirigente Corinto Pirocchi.
Nel rispetto dei limiti imposti dalla legge e dai regolamenti, invitiamo gli uffici del comune a velocizzare l’iter: tali lentezze ed inefficienze stanno danneggiando chi lavora e crea lavoro per altri. I commercianti, le attività varie e gli artigiani vengono dunque penalizzati in un periodo fondamentale dell’anno, che garantisce una buona parte degli introiti.
Chi lavora e crea occupazione va messo – nel rispetto della legge – in condizioni di lavorare!

Facciamo presente alla cittadinanza che gli atti sui dehors cittadini, da noi richiesti un mese e mezzo fa, ancora non sono stati consegnati. Il Movimento vuole favorire la creazione di un regolamento ad hoc, che eviti tali ritardi ed inefficienze burocratiche, ma come al solito ci viene impedito.
Evidentemente ad alcuni la mancanza di un regolamento sui dehors fa comodo, per decidere in maniera arbitraria....

Ci riserviamo di procedere con un esposto al Prefetto per la mancata consegna di tale documentazione.

Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle - Giulianova

La nostra città è salita alla ribalta delle cronache per gli arresti e i casi di corruzione in comune che si prefigurerebbero dalle indagini in corso. Gli uffici comunali lavorano attualmente a rilento, come lamentato da molti cittadini e molte attività commerciali. Gli eventi della stagione turistica al momento arrancano. Le scuole non si sa quando riapriranno. Il verde cittadino versa spesso nell'incuria. L'ospedale viene declassato e depotenziato.
Scopriamo però che i problemi della maggioranza sono ben altri: ossia le poltrone

Il Partito Democratico che dovrebbe staccare la spina alla giunta peggiore di tutti i tempi, decide di appoggiare ancora il sindaco, in cambio di due assessorati e di una poltrona all’Ente porto. Questi sì che sono problemi veri! Di queste cose si discute nelle riunioni di maggioranza, non del resto che interessa i cittadini.
Ancora una volta il Partito Democratico è disposto a supportare le scelte di Mastromauro, in cambio di cariche e incarichi, mentre i problemi della città e dei cittadini vengono relegati in secondo, se non terzo piano.

Il PD ha cercato di differenziarsi dalle scelte del sindaco, ma alla fine i comunicati delle scorse settimane e la fiducia a tempo, si rivelano solamente di facciata: di nuovo tutti coperti e allineati, pronti a galleggiare fino alle prossime elezioni.

Sempre se dura ….

Margherita Trifoni Movimento 5 Stelle - Giulianova.

Nell’ultimo consiglio comunale il sindaco ha derubricato le notizie e il dibattito in città sugli arresti e sulla corruzione in comune, a semplice chiacchiericcio. I suoi fedelissimi parlano di clima forcaiolo. Ma le ultime notizie lo tirano in ballo direttamente, anche se le ipotesi di reato non ci sono.
Frasi incredibili, ancor più se dette da un sindaco e da chi rappresenta i cittadini. La cittadinanza è allo stesso tempo incredula e indignata, per il sistema che si sta delineando dalle indagini, che toccherebbe vari esponenti della politica. Si facessero un giro tra la gente per ascoltare e capire i sentimenti dei cittadini. Una intera città è ferita nell’orgoglio, e tutti sappiamo bene quanto sia forte l’orgoglio di noi Giuliesi.

Una intera classe dirigente ed amministrativa sembra aver fallito, dimostrandosi incapace di controllare, con il rischio che alcuni potrebbero essere direttamente implicati nel malaffare. Il problema politico è enorme, ed ogni giorno diventa sempre più grande: non si può ignorarlo. Il sindaco avrebbe fatto bene a rassegnare le proprie dimissioni e non a parlare di chiacchiericcio, proprio perché non ha avuto il pieno controllo della situazione, circondandosi di collaboratori la cui posizione - al momento - è difficilissima da difendere.

Margherita Trifoni e il Movimento 5 Stelle – Giulianova ringraziano la procura e i magistrati per il lavoro svolto, e sono certi che sarà garantita giustizia nella nostra città. E finalmente gli struzzi dovranno togliere la testa da sotto la sabbia…. il chiacchiericcio potrebbe presto trasformarsi in fatti, o peggio in reati.

Margherita Trifoni Movimento 5 stelle Giulianova

In attesa di una mozione di sfiducia contro il sindaco, il Movimento 5 stelle chiede la rimozione del responsabile anticorruzione del Comune di Giulianova 
Dopo il terremoto giudiziario che sta colpendo il Comune di Giulianova e che ha portato a vari arresti, la posizione di Mastromauro è a dir poco imbarazzante. 
Gli arresti hanno riguardato il dirigente Maria Angela Mastropietro, l’ex assessore Nello Di Giacinto, ora consigliere dell’Ente porto, e il presidente della Giulianova Patrimonio, società in house del Comune di Giulianova, Filippo Di Giambattista.

Lo stesso Movimento 5 stelle aveva chiesto la sospensione per la dirigente dopo l’avviso di garanzia arrivato ad ottobre, mentre Mastromauro aveva pensato di risolvere tutto con un semplice trasferimento ad altra direzione della Mastropietro.
Solo ora che il vaso di pandora è scoperchiato, tutti cominciano a dissociarsi.
L’intervista in una radio locale dei consiglieri di maggioranza Di Teodoro e Ragni, mette in luce come tutti ora cerchino di prendere le distanze da quello che era l’apparato amministrativo del Comune, facendo comprendere la gravità sulla situazione e gettano ombra sull’operato degli amministratori e in modo particolare sul responsabile anticorruzione del Comune. 

“É ora che il PD ed il suo segretario Filipponi capiscano che l’ospedale di Giulianova e l’assistenza sanitaria che viene prestata quotidianamente ai nostri cittadini sono una cosa seria, diversa da un balletto di fascia tricolore in pineta”.
Questo il commento del Gruppo MoVimento 5 Stelle di Giulianova che ha così proseguito: “Sono anni che assistiamo a continui andirivieni del Partito Democratico sul nosocomio cittadino che non hanno fatto altro che produrre proprio l’effetto contrario, visto che non solo del nuovo ospedale costiero non se ne vede neppure l’ombra ma sta continuando l’opera di depauperamento del presidio esistente senza che i nostri amministratori battano ciglio. Piuttosto che perdere tempo in inutili passerelle o sgrammaticati comunicati stampa il PD e il suo segretario facciano pace con se stessi e la smettano di prendere in giro i cittadini mettendo in campo una linea chiara ed univoca sull’ospedale. Se è vero, come dicono, che è fondamentale realizzare un nuovo presidio allora convincano i loro rappresentanti in Regione, in primis quelli teramani, Pepe, Mariani e Monticelli che, bocciando la risoluzione del Capogruppo del M5S, Mercante, diretta proprio alla realizzazione dell’ospedale costiero, hanno gettato la maschera e sconfessato il PD Giuliese e altri 10 sindaci.
Invece di organizzare incontri a porte chiuse con il manager Fagnano, Filipponi pensi ad interloquire con gli altri esponenti del suo partito, compreso l’Assessore Paolucci, se ha seriamente a cuore gli interessi dei nostri cittadini. Non si offenda, in caso contrario, se consideriamo le sue dichiarazioni solo evanescenti chiacchiere da bar. Dire, poi, che c’è stata una strumentalizzazione sull’ospedale giuliese da parte del MoVimento 5 Stelle è veramente assurdo, visto che l’unica strumentalizzazione è proprio quella del PD che continua a parole, da anni, a promettere il nuovo presidio quando, invece, nei fatti decide tutt’altro.
Se Mastromauro e Filipponi vogliono davvero che venga realizzato il nuovo ospedale costiero e scongiurare che l’ospedale unico si faccia a casa Mariani allora lo dimostrino concretamente ed abbiano il coraggio di opporsi realmente e fino in fondo alle decisioni dell’Assessore Paolucci, rassegnando, come già minacciato più volte, le dimissioni. Sappiano, che, in questo caso avrebbero l’appoggio incondizionato del MoVimento 5 Stelle perché, ed il messaggio deve essere chiaro a tutti, gli interessi dei cittadini si tutelano con i fatti e non con le chiacchiere da bar”.
Margherita Trifoni - MoVimento 5 Stelle Giulianova
Pagina 1 di 11